Pillole di Design

La casa si veste di “autunno”

L’autunno si ama o si odia. Alcuni lo percepiscono come una stagione un po’ malinconica perché si porta via l’estate con le sue giornate all’aperto ricche di sole e luce. Per altri invece è il momento dell’anno in cui la natura ci regala paesaggi meravigliosi con colori che riscaldano il cuore e che ci permettono di entrare lentamente nella fase invernale. Se vogliamo che la nostra casa sia il nido che ci protegge e ci permette di recuperare l’energia, affidiamoci ai ritmi della natura, portiamo i suoi colori in casa e creiamo angoli di relax.

(foto da Pexel)

 

Autunno e Psiche

Ogni stagione influenza il nostro umore, stimolando diversamente i nostri sensi con immagini, suoni, odori, sapori, che suscitano nuove sensazioni e condizionano gli stati d’animo.

L’autunno, con le sue giornate in accorciamento, la vegetazione che rallenta la crescita, le foglie che cadono ed il meteo che si fa più fresco e variabile, ci porta ad una maggiore tendenza all’introspezione, all’isolamento, alla calma, che può essere vissuta da alcuni come momento di rigenerazione e da altri come fonte di ansia e depressione.

Facendo riferimento ai cicli naturali, l’autunno è la stagione in cui i semi si posizionano nella terra e lentamente crescono fino ad esplodere in superficie in primavera. Come gli alberi lasciano andare le foglie vecchie, così noi possiamo vivere l’autunno come un nuovo inizio, in cui si tagliano i rami secchi, si ricarica l’energia e ci si prepara per la rinascita.

 

5 consigli per vestire la casa di autunno

Inserisci una nuova palette di colori. L’autunno si manifesta con una palette ricca di colori che afferiscono alla natura. Tutte le sfumature del rosso, dell’arancio, del giallo, del marrone. Ma anche il verde oliva, l’oro, il bronzo, il rame per stimolare sensazioni di accoglienza, di convivialità e di confort

(foto da Pinterest)

Dai spazio ai tessuti. In autunno le temperature si abbassano e, venendo dalla calda estate, la percezione di freddo è amplificata. Rendi il divano e le poltrone degli angoli di relax con cuscini in velluto, cotone felpato, plaid di lana. Inserisci tappeti per isolare il pavimento e camminare a piedi nudi. Non scegliere fantasie vistose ma rimani sui colori della terra come beige, crema, ecrù

(foto da Pinterest)

Rendi accogliente il salotto e la camera da letto. Entrambi gli spazi hanno l’obiettivo di farci rilassare e ritrovare la pace dopo una giornata faticosa. Inserisci lampade, candele, pouf, plaid morbidi, piccole decorazioni floreali.

(foto di Vlada Karpovich da Pexels)

Crea un angolo lettura tutto per te. Individua un piccolo spazio dove puoi mettere un tappeto rotondo, una poltroncina, un piccolo tavolino con sopra candele profumate e una tazza da tè, un plaid, una luce, et voilà… buona lettura

(foto da westing)

Non dimenticare il terrazzo. Anche con temperature più basse può essere piacevole vivere lo spazio esterno per respirare l’aria fresca del mattino o della sera. Attrezzatevi con una poltrona ricoperta con il velluto, un plaid di lana, delle candele, un braciere ma soprattutto rivestite il vostro balcone con il ciclamino, l’erica, il cavolo ornamentale, il narciso, piante che in autunno esplodono con bellissimi fiori colorati

(foto da pinterest)

 

Autunno uguale rinascita

Per sfruttare al massimo l’opportunità di riflessione e ricreazione che l’autunno ci offre, fai passeggiate nella natura, dedica la mattina alle attività più impegnative, svegliati presto per immagazzinare più luce, ritagliati spazi per le tue passioni, prenditi cura della casa e dello spazio in cui lavori. Sentirai aumentare la consapevolezza e la forza, pronto per affrontare la prossima stagione, l’inverno.

 

Esercizio
Fai una passeggiata in un bosco, osserva tutto quello che c’è intorno a te, colori, suoni, profumi. Raccogli foglie, rami, bacche, fiorellini, muschio e crea delle piccole composizioni utilizzando contenitori di vetro o piccoli vasi.

 

Se hai bisogno di una consulenza per creare il tuo angolo di benessere, non esitare a contattarmi






FacebooktwitterredditlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *