Pillole di Design

Il ROSSO

Il rosso è, insieme al blu e al giallo, uno dei colori tre colori primari. Il rosso è un colore che cattura l’attenzione e spicca sui numerosi altri colori dell’ambiente. Inoltre, è un colore antico, dal momento che i pigmenti rossi sono stati disponibili molto presto e si è potuto usarli in pittura e in tintura: già l’arte paleolitica adoperava questo colore, ottenendolo dalla terra ocra rossa. In seguito, si è sfruttata l’erba robbia, poi ci si è serviti di alcuni metalli – come l’ossido di ferro e il solfuro di mercurio.

Il rosso è associato all’energia pura, sia mentale che fisica, ed è da sempre considerato simbolo della vitalità maschile e della passionalità. È anche il primo colore dell’arcobaleno che i neonati imparano a riconoscere ed è per questo molto amato dai bambini piccoli.

Rosso in cromoterapia

Il rosso è un colore forte ed energico, che ha il potere di aumentare la pressione sanguigna, la frequenza respiratoria e di stimolare l’appetito. Dal punto di vista fisico stimola le funzioni vitali: aumenta la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e respiratoria, stimola l’adrenalina. Da un punto di vista psicologico, invece, è il colore che rappresenta l’attività, l’estroversione, il lato destro e maschile. È anche il colore dell’eros e dell’affettività ma anche della corporeità erotica e sessuale. Nella Cromoterapia Olistica è utilizzato per trattare malattie da raffreddamento, mal di gola, tosse cronica e asma ed è indicato in tutti quei casi in cui ci si sente stanchi ed apatici, Il colore rosso rende loquaci, aperti, premurosi e passionali ed è indicato per curare stati depressivi.

Come utilizzarlo in casa

Ormai nell’interior design il colore rosso è una scelta abbastanza comune, anche se alcune persone, pur amandolo, hanno ancora timore ad inserirlo all’interno delle loro case. Il rosso è un colore vibrante e caldo e per questo motivo è adatto per i locali orientati a nord. Se la stanza è però piccola e buia, non conviene dipingere le pareti di questo colore, perché tende a rimpicciolire gli spazi. Come per altri colori particolarmente forti, usare il rosso su tutte le pareti della stanza può risultare eccessivo.

Il consiglio è quello di utilizzarlo solo come accento: dipingendo ad esempio una sola parete della stanza di rosso.

Potete utilizzare accessori e decorazioni rossi per ravvivare la vostra stanza e conferirle maggior carattere, con elementi tessili, quali cuscini, tende e tappeti.

Il rosso è un colore caldo e, insieme al giallo e all’arancione, è anche un colore energetico che aumenta il battito cardiaco e che invita a mangiare. Di conseguenza possiamo inserirlo nella cucina o nella sala da pranzo.

Essendo un colore energetico, nella camera da letto e nelle zone di relax è indicato utilizzarlo a piccole dosi, con accessori o dettagli di arredo.

Il rosso sta bene con….?

Insieme al bianco, il colore rosso diventa immediatamente più fresco e leggero, poiché il bianco attenua l’aggressività di questo colore primario. Un’altra buona soluzione può essere quella di inserire il rosso per arricchire gli ambienti bianchi e neri: questo abbinamento romperà la monotonia, mantenendo l’eleganza e la raffinatezza intatte.

L’abbinamento del rosso con il solo nero accentua invece l’aspetto drammatico e scenografico di una stanza. Per accendere un interno grigio, invece, basta un piccolo dettaglio rosso, che regalerà all’ambiente accoglienza, raffinatezza e modernità.

La palette delle nuances di rosso

 

 






FacebooktwitterredditlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *