InteriorPillole di Design

Il GIALLO

Il giallo è uno dei tre colori primari, insieme al blu e al rosso. Sono considerati “assoluti” perché non si possono ottenere con nessuna mescolanza. Sono colori primari perché sono i mattoni di tutti i colori, poiché dalla loro combinazione vengono generati tutti gli altri.

Il colore giallo è simbolo della luce del sole, della conoscenza e dell’energia, sia dell’intelletto che nervosa. È un colore ottimistico, attivo e aggressivo. La sua natura vistosa lo rende riconoscibile come segnale di avviso, a prescindere dal contesto.

Giallo in cromoterapia

Nella cromoterapia, il giallo è il colore indicato in situazioni di disordine alimentare e nei casi di inappetenza, poiché le specifiche vibrazioni cromatiche sono in grado di stimolare il metabolismo e il senso di fame. Inoltre, questo colore migliora le funzioni gastriche ed aiuta ad eliminare le tossine attraverso il fegato e l’intestino. Stimola inoltre la l’emisfero sinistro del cervello e dunque la razionalità. Il giallo non è indicato in situazioni di nervosismo, umore irritabile e presenza di palpitazioni.

 

Come utilizzarlo in casa

In ogni caso, anche se il giallo è un colore non facile da gestire nell’arredamento, possiede sicuramente delle grandi qualità: esso rappresenta il colore del sole d’estate, l’allegria e la vivacità.

Scegliere la tonalità giusta di giallo per arredare la vostra casa potrebbe non essere facile, perché l’intensità del colore aumenta quando viene applicato su di una parete, più di quanto avvenga con altre tinte.

Come regola generale, possiamo dire che il giallo ha una buona resa nei paesi del sud, dal Messico al Mediterraneo, dall’Africa all’Australia, poiché la luce chiare di questi luoghi ha un impatto più gradevole sui toni intensi di quella del nord, dove è consigliabile evitare tonalità estreme, preferendo nuance calde e sofisticate come un dorato o un ocra pallido. Il giallo è il piccolo tocco di gioia che fa risaltare il legno, il grigio, il nero e il bianco.

Essendo ritenuto un colore solare, vivace e frizzante, il giallo è molto usato nelle cucine, dove produce un’atmosfera simpatica ed animata, che predispone al lavoro. Inoltre secondo la teoria che afferma che questa tinta stimola la digestione. Sarà bene quindi utilizzarlo sulle pareti o, in alternativa, sui complementi di arredo.

Un abbinamento molto presente nelle cucine stile Country è con il blu. Oggi, pur mantenendo questo connubio si preferiscono combinazioni più tenue e delicate di giallo sabbia e grigio blu, di gusto quasi scandinavo.

 

 

Il colore giallo stimola la mente e favorisce un atteggiamento di apertura, perciò è adatto anche agli angoli studio in casa, ma anche ad ambienti accessori come le dispense e i ripostigli.

Negli ambienti dedicati al relax, come soggiorni e stanze da letto, il giallo non si usa di frequente poiché non è un colore che favorisce il riposo e la quiete. Tuttavia Il giallo predispone alla socializzazione quindi, senza eccedere, si può tranquillamente usare nella zona living. Possiamo inserire un colore base più neutro ed inserire poi elementi di arredo e accessori gialli. Si possono rivestire il divano o le poltrone, abbinandole a dei cuscini viola o blu, o mettere delle mettere delle tende o un tappeto per ravvivare l’atmosfera dell’ambiente.

 

Proprio per questo suo effetto stimolante, il giallo andrebbe evitato per arredare la camera da letto. Ma se non desiderate rinunciarci, potreste benissimo usarlo abbinato a dei colori chiari, come l’avorio o il grigio. Una tonalità di giallo più delicata si abbina perfettamente ad un arredamento classico, con mobili color legno scuro.

 

 

Il giallo è un colore molto usato nelle camere dei bambini in abbinamento con altri colori, specie con il verde lime, l’azzurro, il rosso e l’arancio.

 

Anche nei bagni può essere utilizzato, sempre abbinato con colori in contrasto, come il blu, o con colori più neutri come il grigio, il bianco o l’avorio.

Per concludere….

Ecco alcune palette per scegliere la propria nuance di giallo preferita. Come si può vedere, le tonalità del giallo sono moltissime: alcune sono davvero chiare e richiamano quasi il beige, altre invece risultano essere molto più intense e si avvicinano all’arancio. La scala intermedia di questi colori si può usare nei diversi ambienti di una casa, con molta tranquillità.

 


Condividi questa pagina su
FacebooklinkedinFacebooklinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *