Pillole di Design

Il colore VERDE

Una delle prime immagini che attraversano la nostra mente quando si pensa al colore verde, è sicuramente un bel prato. Il verde è infatti il colore della vegetazione, della natura, ed emana un senso di equilibrio ed armonia. Il verde ha vari significati: forza, perseveranza, equilibrio, stabilità, solidità, costanza, giovinezza; è il colore della speranza, di chi vuole crescere ed affermarsi. Al negativo, questo colore indica falsità  e slealtà, invidia e gelosia.

In occidente il verde assume un significato molto positivo: è spesso utilizzato per rappresentare l’abbondanza di denaro e la fortuna e viene associato a Venere, dea dell’amore e della fertilità, diventando di conseguenza simbolo di abbondanza. Secondo i buddisti è il colore che meglio di tutti rappresenta la vita, mentre nella filosofia indiana il verde è capace di stimolare positivamente i pensieri, attraverso vibrazioni armoniche.Il verde è un colore secondario che si ottiene mescolando due colori primari, giallo e blu. Il colore verde si colloca nel centro dello spettro luminoso ed ha una funzione di equilibrio tra i colori caldi e quelli freddi.

Il verde in cromoterapia

Il colore verde ha un’influenza calmante sul sistema nervoso, favorendo l’armonia del corpo. Il verde ha proprietà antisettiche, disintossicanti, di riequilibrio delle energie; il suo effetto calmante del sistema nervoso è evidente nel bisogno insito nelle persone di immergersi nella natura per avere sensazioni uniche di pace e di equilibrio. Aumenta la capacità di analizzare le cose in modo logico, migliora anche la memoria e l’auto-controllo.

In cromoterapia il verde è usato in tutte le proliferazioni anomale a livello cutaneo: verruche, nei, tumori. Inoltre è il colore che meglio agisce sul metabolismo. Influisce positivamente sull’asma, sulla tosse, sulle infiammazioni delle articolazioni, sulle ustioni, sulle malattie dei bronchi e simili. Disintossica e decongestiona l’organismo e risulta utile in caso di mal di testa, nevralgie o febbri.

Come utilizzare il verde in casa 

Il verde, nelle sue svariate tonalità, è considerato un colore neutro, al centro tra i colori caldi e freddi. Se ben abbinato, può essere adatto in qualsiasi ambiente della casa, creando spazi luminosi che evocano la natura. Ovviamente la prima cosa da valutare è a quale ambiente è destinato, in modo tale da decidere la tonalità e soprattutto se utilizzarlo sulle pareti, sul mobilio o sugli accessori (ricordiamoci sempre che le tonalità più chiare e i colori pastello rendono gli ambienti giovanili e freschi, mentre le tonalità più scure rendono gli ambienti cupi).

Un abbinamento molto giovanile e fresco è quello tra il verde mela e le tonalità di grigio. Nelle cucine potete accostare questo colore al bianco o al grigio per creare un gioco di colore tra basi e pensili. Potete anche optare per una cucina interamente verde e spezzare la monocromia con un diverso colore delle pareti e del paraschizzi.

Non dimentichiamo che le tinte più scure di verde sono particolarmente usate nello stile country, mentre le tinte più chiare e le tinte pastello sono usate nello stile provenzale e shabby chic.

Il verde in camera da letto

In camera da letto consigliamo di utilizzare il verde con parsimonia: e quindi in complementi di arredo, accessori, una parete o in abbinamento con il colore bianco, grigio o il legno.

Nelle camere dei più piccoli il colore verde è particolarmente indicato per le pareti nelle tonalità pastello. Mentre per i più grandi possiamo utilizzare tonalità di verde più accese o abbinamenti più arditi.

Il verde in soggiorno

Nella zona giorno, possiamo utilizzare il colore verde sulle pareti sulle quali poggiano gli arredi oppure utilizzare imbottiti collocati davanti a pareti neutre.

In questo momento il colore verde è particolarmente apprezzato nello stile Urban Jungle o nello stile Tropicale.

Quali sono le combinazioni di verde possibili?

  • Verde più i toni dell’azzurro
  • Verde più lilla o lavanda
  • Verde menta con il marrone, e altri colori pastello
  • Verde mela con i toni del legno naturale, beige, giallo pastello
  • Verde oliva con l’arancio
  • Verde salvia e giallo
  • Verde prato e grigio o rosa pallido
  • Verde e rosso (il suo complementare)E per concludere, la palette delle nuances di verde.





FacebooktwitterredditlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *