GardenPillole di Design

10 idee per le vostre terrazze!

Una terrazza ben progettata può essere un’oasi di pace nel mezzo del trambusto della vita caotica di città, ma anche gli spazi urbani devono far fronte a tutta una serie di sfide: un ingombro ridotto, un accesso limitato e una posizione che non la sottrae agli occhi indiscreti dei vicini sono alcuni dei problemi che richiedono delle progettazioni intelligenti. In questo articolo troverete i vincitori dei progetti che hanno vinto nella categoria London Terrace: ognuno di essi mostra una soluzione brillante per uno spazio urbano.

Crea una recinzione rigogliosa

Questo rifugio sul tetto è verde e rigoglioso grazie all’uso intelligente dello spazio e delle piante. Concentrando tutto il verde lungo i bordi della terrazza, si ha l’impressione di essere circondati dalla vegetazione, pur lasciando al centro uno spazio di dimensioni discrete per il tavolino e le poltrone. Per ricreare un effetto simile, prova a usare una siepe bassa e una rosa rampicante o un’altra pianta di questo tipo, come hanno fatto i designer in questo progetto. Scegli poi un paio di piccoli alberi ornamentali, come l’alloro o l’olivo, per aggiungere altezza all’insieme.

 

 

Scegli una palette cromatica semplice

Quando lo spazio è poco, una palette limitata di colori e piante enfatizzerà le sue vere qualità creando un certo fascino e impatto. La ripetizione di appena due tipi di piante in semplici fioriere rialzate, come nella fotografia, crea un impatto di gran lunga superiore a quello che si potrebbe ottenere con una combinazione di più piante diverse.
Assieme a un raffinato divano angolare, a una comoda poltrona e a un parasole per le giornate soleggiate, questa terrazza è davvero lussuosa.

 

Costruisci un divisorio verde

Questo progetto mostra come si possa trasformare, in modo creativo, anche la più piccola tra le terrazze: un comodo divano occupa tutta la larghezza del balcone, creando un ampio posto a sedere per due persone e offrendo il massimo spazio per le gambe in un ambiente ristretto.Invece di riempire il pavimento con dei vasi, i proprietari hanno preferito inserire dietro al divano un divisorio curato di bambù, per creare un pò di privacy con il verde oltre ad aggiungere colore e un’attrattiva verticale.

 

 

Crea movimento con le piante erbacee

Questo progetto è perfetto se si abita in città, ma si desidera ardentemente un posto tranquillo in cui rilassarsi, ammirare i giochi di luce e ombra e ascoltare il fruscio del vento tra l’erba. Un morbido divisorio di piante erbacee ondeggianti e un albero frondoso creano l’illusione di una siepe rurale, mentre una panca ricca di cuscini posizionata sotto è l’ideale per riposarsi nelle giornate soleggiate. Queste piante richiedono in genere poche cure e vale la pena prenderle in considerazione se si desidera che gli spazi esterni abbiano l’aspetto di un campo più che di un prato tagliato.

 

 

Sospendi le sedute

Una seduta appesa è una soluzione ingegnosa in un terrazzo di piccole dimensioni poiché non ingombra il pavimento, pur essendo una preziosa aggiunta. È anche qualcosa di inaspettato, un’altra arma segreta nella progettazione di un piccolo spazio. Se desideri ricreare a casa tua una soluzione simile a quella proposta in fotografia, dovrai probabilmente ricorrere a un professionista per essere sicuro di non danneggiare la struttura alla quale pensi di appendere la seduta.

 

 

Creare l’illusione di più livelli

Questo giardino potrebbe sembrare opprimente a causa dell’alta staccionata e degli edifici circostanti molto vicini, ma un progetto ingegnoso riesce a sfruttare in positivo questo aspetto di per sé negativo, giocando con l’altezza per creare l’illusione di un giardino terrazzato. Nelle fioriere rialzate corre una siepe bassa e ordinata e gli olivi piantati a poca distanza l’uno dall’altro arrivano fino al vertice dello steccato. Tre fioriere rialzate poste dietro al divano creano un altro livello di vegetazione. Grazie a questa disposizione, la superficie del pavimento è lasciata libera per gli arredi e permette ai proprietari di muoversi con maggiore libertà, soprattutto quando hanno degli ospiti.

 

 

Esalta le linee architettoniche pulite

A differenza di un giardino di campagna sinuoso, i cui confini possono essere delimitati anche in modo impreciso con siepi che crescono disordinate, è più probabile che una terrazza urbana sia definita da linee verticali. Ha perciò senso scegliere un progetto che esalti queste demarcazioni architettoniche piuttosto che contrastarle. Ed è proprio quello che fa questa terrazza ben organizzata, con la seduta incorporata dalle linee nette, le fioriere integrate e il caratteristico muretto in ardesia grigia che riflettono l’architettura urbana circostante. I pratici cuscini sono sobri e alla moda, il verde è pulito, ordinato e contenuto e si privilegiano soprattutto piante erbacee.

 

 

Aumenta le dimensioni

Quando si progetta uno spazio di dimensioni ristrette, c’è la tentazione di provare a inserire molte piccole piante; conviene però fare l’esatto contrario e usare solo uno o due esemplari di grandi dimensioni per dare l’impressione che l’ambiente sia più ampio. Potrebbe sembrare contro intuitivo, ma è una tecnica collaudata d’interior design valida anche per gli esterni. In questo piccolo terrazzo ci sono solo due piante ma, grazie alle loro dimensioni generose, si ha l’impressione di essere in un rifugio sul tetto verde e rigoglioso. Le piante alte o i grandi arbusti attirano inoltre l’occhio verso l’alto, un utile accorgimento per gli spazi.

 

 

Sfrutta l’illuminazione

Grazie alla copertura, alle alte pareti che circondano questo angolo con sedute e alla disposizione degli arredi, si ha l’impressione di trovarsi nell’accogliente separé di un ristorante o in un salotto intimo. Perfetto per creare un comodo spazio living all’aperto da usare con qualsiasi tempo, questo progetto è riuscito a creare la giusta atmosfera grazie ai faretti, i quali aggiungono un’ondata di luce e permettono di sfruttare lo spazio anche dopo l’imbrunire. Per ottenere un effetto simile, potresti aggiungere una copertura e una fonte di luce allo spazio esterno esistente, creando così una zona accogliente.

 

 

Introduci l’inaspettato

Questa terrazza londinese è di primissima qualità grazie alla particolare illuminazione, ai diversi livelli e alla copertura dai riflessi argentei sopra al divano da esterno. Le strisce Led sono state nascoste sotto la sporgenza di ciascun gradino per diffondere un caldo bagliore e sottolineare i diversi livelli. È un’idea che ha un certo effetto, oltre a essere semplice da ricreare nella maggior parte dei giardini urbani. La copertura è un po’ più spettacolare: il progettista ha infatti usato catene a sfera in acciaio inossidabile, per una lunghezza complessiva di 4 km, per creare una cascata scintillante. Per ottenere un effetto drappeggiato, si potrebbe anche usare un taglio di mussolina o lino.

 


Condividi questa pagina su
FacebooklinkedinFacebooklinkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *